skip to Main Content
SOS separati 23h/24: 335 808 1455 presidente@papaseparatimilano.it

Questa pagina è dedicata a un MANIFESTO.

Un insieme di 10 irrinunciabili principi che ci guidano nel portare avanti la nostra azione per una legge di riforma dell’affido dei minori.
Sono dieci punti che districano il groviglio delle spesso drammatiche questioni che gravano sopra le vicende di una separazione familiare con figli minori, diretta conseguenza di principi fondamentali antidiscriminatori, di parità civile, genitoriale e di genere, di diritti (e doveri) costituzionalmente garantiti, tutti intesi a limitare ed estinguere il conflitto.
Sono vicende che riguardano alcuni milioni di persone in questo paese.

Premessa.

Tali principi non sono applicabili o lo sono solo in parte, ove si ravvisano fattori obiettivi che pregiudicano il benessere del minore quali, ad esempio: grave incapacità di uno dei genitori a prendersi cura del minore, casi accertati di violenza intra-famigliare fisica o psichica, genitori abitanti in luoghi distanti o per scelta di uno dei genitori o per lavoro, necessità di allattamento, etc. In tutti questi casi particolari deve essere prevista l’applicazione di tali principi modellata sui singoli casi.

1. Diritto dei figli a trascorrere tempi uguali con entrambi i genitori.

2. Mantenimento diretto dei figli nei casi di tempi paritari o quasi paritari: ogni genitore provvede direttamente alle spese ordinarie dei figli quando sono presso di sé. Per le spese straordinarie, il contributo è proporzionale alla disponibilità economica di ciascun genitore, secondo un protocollo definito a livello nazionale.

3. Abrogazione dell’assegnazione della casa familiare e applicazione del diritto comune sui beni immobili. Nel caso in cui uno dei genitori non possa garantire ai figli minori una soluzione abitativa dignitosa, l’altro genitore contribuisce temporaneamente, in forma diretta e proporzionalmente alle reciproche disponibilità economiche, alla soluzione abitativa dei figli quando sono con l’altro genitore.

4. Diritto dei figli a conservare rapporti significativi con i parenti di ogni ramo genitoriale, anche in caso di restrizioni imposte dal tribunale alla presenza presso un genitore.

5. Diritto dei figli a rimanere nel luogo dove sono cresciuti. In caso di trasferimento abitativo di uno dei genitori. Obbligo del giudice che ne ha notizia a trasmettere gli atti alla Procura della Repubblica in caso di trasferimento non autorizzato o non concordato.

6. Con la richiesta di separazione, obbligo per i genitori di presentare un “progetto genitoriale” per i figli minori, anche non in modo congiunto, che includa tra gli altri: le modalità di frequentazione, l’istruzione, la salute, lo sport, il tempo libero.

7. Ricorso alla coordinazione genitoriale come strumento preferenziale per l’attuazione degli accordi presi dai genitori e il rispetto dei provvedimenti giudiziali.

8. Spostamento dei minori fuori famiglia solo in caso di accertate situazioni di pericolo. In tal caso, applicazione rigorosa del diritto al contraddittorio in ogni fase del procedimento e impugnabilità immediata dei provvedimenti esecutivi con trasferimento di competenza al tribunale ordinario; priorità al collocamento presso parenti fino al quarto grado o presso coloro i quali i minori abbiano avuto una consuetudine di vita; adozione di strumenti di supporto per i minori quali i “gruppi di parola”.

9. Doppia residenza anagrafica dei minori presso entrambi i genitori.

10. Istituzione di un tavolo di lavoro permanente, tra istituzioni e associazioni, per la l’evoluzione delle norme e la verifica dell’attuazione, tra cui: definizione e applicazione delle linee guida e protocolli nazionali; verifica dei percorsi formativi e valutativi delle figure professionali coinvolte; definizione e attuazione delle “quote azzurre” per giudici, assistenti sociali e consulenti tecnici; raccolta e pubblicazione periodica dei dati nazionali su tutti gli aspetti dell’affido dei minori.

Scarica il Manifesto dei 10 principi per la tutela dei minori nella separazione famigliare

 

Non un atto di fede, ma di uso della ragione.

Portiamo avanti questa bandiera e chiediamo a chiunque li condivida di sottoscriverla, e che se ne faccia anche lui portatore.

Scriveteci per curiosità o suggerimenti: info@papaseparatimilano.it

Sottoscrivi in Manifesto dei 10 principi

Sottoscrivi il MANIFESTO DEI DIECI PRINCIPI per la tutela dei minori nella separazione familiare

I tuoi dati rimarranno anonimi e sono utilizzati dalla Associazione Papà Separati APS solo per verificare che non ci siano doppie sottoscrizioni.

Visualizza termini e condizioni della Privacy

MANIFESTO DEI 10 PRINCIPI PER LA TUTELA DEI MINORI NELLA SEPARAZIONE FAMILIARE

Se sei arrivato su questa pagina è perché molto probabilmente ti trovi in una situazione difficile nella separazione insieme ai tuoi figli.

Associarsi tramite la quota annuale a Papà Separati Milano Onlus ti permette di ricevere la possibilità di un incontro gratuito con uno dei nostri avvocati, che sono specializzati nelle questioni dei genitori separati con figli.

Vai al modulo di iscrizione/tesseramento.